Seleziona una pagina

Prosegue con determinazione la campagna contro il gioco d’azzardo in Emilia-Romagna

Prosegue in Emilia-Romagna la battaglia delle istituzioni contro il gioco d’azzardo. “Come previsto da un emendamento del PD al bilancio di previsione 2016 e di cui avevo già dato notizia nei mesi scorsi – riporta la consigliera regionale PD Lia Montalti – la Giunta regionale ha emesso un bando per la concessione di contributi per progetti presentati da Comuni e da Unioni dei Comuni per contrastare i fenomeni di dipendenza dal gioco d’azzardo lecito. A disposizione ci sono 150.000 euro da destinare agli esercenti che dismettano slot e macchinette dal proprio locale e per iniziative legate alla sensibilizzazione sugli effetti delle ludopatie”.

Il bando prevede l’assegnazione di contributi per progetti che dovranno essere avviati dal 1 gennaio 2017 e concludersi entro il successivo 31 dicembre. Le domande devono essere inoltrate all’Assessorato regionale al Commercio e Turismo entro il 31 ottobre. Saranno ammessi i progetti che svilupperanno eventi informativi, campagne di sensibilizzazione oppure iniziative culturali collegate alla diffusione del marchio SlotFreER. Inoltre, possono accedere ai finanziamenti azioni a sostegno di esercizi commerciali, pubblici esercizi, circoli privati e altri luoghi deputati che scelgono di aderire alla campagna regionale, richiedendo l’assegnazione del marchio SlotFreER.

“Con questa misura diamo un sostegno ai comuni impegnati sul versate della prevenzione e del contrasto alle slot e agli esercizi commerciali che scelgono di svolgere la propria attività liberi dal gioco d’azzardo. Una piaga – sottolinea la consigliera PD – che nella nostra Regione consuma mediamente 1.800 euro pro capite ogni anno, mettendo in ginocchio persone e famiglie, e su cui continueremo ad impegnarci con determinazione”.

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.