Montalti (PD) “Importanti progetti per sostenere i giovani e le famiglie nell’affrontare la complessità sociale che caratterizza la vita quotidiana dei ragazzi nei periodi della preadolescenza e adolescenza.”

Promuovere, tra i più giovani, benessere, socializzazione, opportunità di crescita, protagonismo sociale e stili di vita sani, offrendo loro momenti di aggregazione e confronto educativo, come deterrenti al disagio e all’isolamento. “Questi sono gli obiettivi del bando “Adolescenza” – afferma la Consigliera regionale Lia Montalti– che ha premiato 9 progetti nel nostro territorio con risorse pari a 69 mila euro. Il bando era rivolto ad associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, oratori e parrocchie di tutto il territorio con l’obiettivo di realizzare attività educative e sociali rivolte a ragazzi e ragazze tra gli 11 e i 19 anni residenti in Emilia-Romagna, che sfiorano i 360 mila.”

Dei 105 progetti approvati con contributi complessivi pari a 600 mila euro, 12 hanno valenza regionale e sono finanziati con 150 mila euro e i restanti 93 hanno valenza territoriale e sono finanziati con 450 mila. Di questi, un progetto a valenza regionale e otto a valenza territoriale verranno finanziati nella Provincia di Forlì-Cesena, con risorse pari a 69 mila euro.

“È positivo vedere – sottolinea soddisfatta la Consigliera regionale Lia Montalti – un territorio che, grazie alla vivacità e al costante lavoro svolto da associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali e parrocchie, riesce a mettere in piedi progetti come questi, che sostengono i giovani nella loro crescita. Il nostro obiettivo – conclude Montalti – è infatti quello di sostenere i ragazzi attraverso un vero coinvolgimento nella società civile, con un’attenzione particolare agli stili di vita e alle relazioni con i coetanei e gli adulti. Si va infatti dalle attività di carattere culturale, ricreativo, sportivo, sociale e quelle più propriamente educative a favore di adolescenti e preadolescenti in difficoltà: sostegno scolastico, contrasto alla dispersione scolastica, educazione alla legalità, prevenzione al bullismo e al cyberbullismo.”

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.