PD, Sinistra Italiana, Misto – È Viva e Federazione regionale dei Verdi dell’Emilia-Romagna uniti per contrastare il cambiamento climatico

Richiedere lo stato di emergenza climatica ed ambientale, a livello regionale e nazionale è l’obiettivo dell’ordine del giorno presentato questa mattina in conferenza stampa in Regione Emilia-Romagna dai Gruppi assembleari PD, Sinistra Italiana, Misto – È Viva e dalla Federazione regionale dei Verdi dell’Emilia-Romagna.

L’ordine del giorno presentato dalle forze della maggioranza di centrosinistra con il sostegno dei Verdi, sulla scia di quanto già fatto in Toscana e in altri Stati, tra cui Scozia, Galles, Irlanda, Regno Unito e Canada, impegna la giunta dell’Emilia-Romagna a dichiarare lo stato di emergenza climatica e ambientale.

L’emergenza, si legge nel testo, “è intesa non come attribuzione di poteri giuridici eccezionali, ma come assunzione di consapevolezza e responsabilità politica, coordinando e rafforzando ulteriormente le politiche, azioni e iniziativa volte al contrasto del cambiamento climatico”.  Una presa di posizione, insomma, per provare a invertire la rotta, e anche un invito affinché il Governo riveda la sua posizione e dichiari lo stato di emergenza ambientale e climatica del Paese, riconoscendo così l’esigenza di porre in essere tutte le azioni necessarie e non rinviabili volte a non compromettere il futuro delle nuove generazioni. Gli esponenti politici hanno espresso la volontà di mettersi al lavoro step by step, ascoltando tutte le istanze, per raggiungere obbiettivi importanti per la salvaguardia dell’ambiente. Una presa d’atto che unisce tutto il centro sinistra perché è necessaria un’azione comune forte, in una visione generale che mette l’ambiente al centro di tutte le politiche.

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.