Seleziona una pagina

Semplificazione delle norme per una riforma a tutto tondo che previene e contrasta fenomeni criminali

Dalla promozione della cultura della legalità al potenziamento dei meccanismi di controllo, monitoraggio e prevenzione rispetto ai fenomeni relativi alla criminalità organizzata: il nuovo testo unico della legalità di cui presto sarà dotata la Regione Emilia-Romagna, mette ordine nelle numerose disposizioni già previste dall’ordinamento regionale (dai 170 articoli complessivi delle norme regionali in vigore in materia si passa a 48) e propone misure innovative per affrontare il tema e contrastandone la diffusione e limitandone gli effetti.

Il nuovo testo unico è contenuto in un progetto di legge regionale che è stato approvato dalla Giunta. Dopo l’iter in Commissione, approderà in Assemblea Legislativa; la sua approvazione è prevista entro l’autunno. Martedì 12 luglio alla Festa dell’Unità di Cesena ne saranno presentati i principali contenuti.

“Il documento affronta la materia a tutto tondo – commenta la Consigliera regionale PD Lia Montalti – si occupa infatti di sostenere e promuovere la cittadinanza responsabile, di contrastare fenomeni legati alla malavita organizzata, prevenire la corruzione e verificare la regolarità degli appalti, ma anche limitare il gioco d’azzardo patologico, o assistere le vittime di strozzinaggio o racket e tutelare la sicurezza sul lavoro. Un focus specifico è infatti dedicato ai contratti di lavoro, fornitura e servizi e in particolare rispetto ad ambiti considerati a rischio come l’edilizia, il trasporto di merci e l’agricoltura”.

“Relativamente alla lotta al crimine organizzato – prosegue Montalti – sono previsti interventi su un triplice piano: prevenzione, contrasto al radicamento e riduzione del danno. Una delle novità più significative è quella dell’istituzione dell’osservatorio sulla criminalità che si occuperà di monitoraggio e analisi dei dati sul crimine oltre alla promozione e coordinamento delle iniziative di sensibilizzazione e informazione della comunità regionale rispetto a tutti gli interventi da essa promossi, progettati e realizzati ai sensi della nuova legge”.

“Dei contenuti del testo unico, avremo modo di parlare anche martedì prossimo, 12 luglio, alle ore 21.00 alla Festa dell’Unità di Cesena alla quale è invitato a intervenire l’Assessore regionale alla Cultura e alle politiche per la Legalità Massimo Mezzetti. In quell’occasione – conclude la Consigliera PD cesenate – dialogheremo anche con associazioni e amministratori locali per condividere esperienze e buone pratiche già avviate nel nostro territorio”.

 

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.