Montalti: “Cesena può diventare la prima città in Emilia-Romagna in cui avviare la sperimentazione”

“Introdurre anche in Emilia-Romagna la possibilità, per i cittadini con disabilità, di poter accedere a tutte le ZTL, non solo a quelle della propria città di residenza, utilizzando un unico pass per tutta la Regione”. Questo è l’obiettivo della risoluzione della Consigliera regionale Lia Montalti, approvata oggi in Commissione Ambiente e Mobilità dell’Assemblea Legislativa.

“Spesso le procedure per richiedere i permessi ZTL costringono le persone con disabilità a vivere notevoli disagi e complicano la loro libera mobilità – spiega Montalti –. Le regole per il rilascio delle autorizzazioni ZTL con contrassegno disabili vengono stabilite dalle Amministrazioni locali e variano in base al Comune. Siamo di fronte ad una vera e propria barriera burocratica, che rallenta e rende difficoltoso il movimento di una categoria di persone che, già quotidianamente, deve affrontare troppi ostacoli.”

Senza un pass unico le ZTL rischiano di costituire vere e proprie barriere per i cittadini con disabilità. “Nella risoluzione – sottolinea Montalti –, che oggi è stata approvata in Commissione assembleare, chiedo alla Giunta di attivarsi anche presso la Conferenza Stato-Regioni affinché si dia la possibilità di accedere con un unico contrassegno su tutto il territorio nazionale, con l’obiettivo di uniformare e facilitare il più possibile le procedure. Si tratta di una proposta di civiltà che garantirebbe una migliore qualità della vita a tanti cittadini che ne hanno pieno diritto.”

La consigliera sottolinea l’impegno che vuole essere messo in campo anche nel territorio. “Cesena potrebbe diventare la prima città della nostra Regione in cui viene avviata la sperimentazione, con l’obiettivo di diffondere poi il progetto in tutto il territorio regionale.”

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.