Lia Montalti (Consigliera regionale PD) “Condivido l’appello di Anci e dei Sindaci italiani”

Il Presidente dell’Anci, Antonio Decaro, in merito all’emergenza causata dall’aumento dei costi dell’energia ha promosso per domani, giovedì 10 febbraio, una protesta simbolica invitando i Comuni del Paese a spegnere l’illuminazione di un edificio rappresentativo o di un luogo significativo per la comunità.

“Sono tanti i Comuni della nostra Provincia, tra cui la città di Cesena, che in queste ore hanno aderito all’iniziativa lanciata dal Sindaco di Centro Edoardo Accorsi e sostenuta da Anci, che prevede di spegnere l’illuminazione di un simbolo della città per manifestare contro i rincari delle bollette. L’allarme per il rincaro dei costi dell’energia – afferma Lia Montalti –, che rischia di mettere in ginocchio i bilanci comunali, così come quelli di famiglie, imprese, associazioni del Terzo Settore, realtà sportive è assolutamente giustificato. È un’emergenza vera che rischia di compromettere la ripresa economica del nostro Paese e azzerare gli effetti di rilancio del PNRR. Proprio per questo, come sostenuto dai Sindaci, serve un intervento urgente e deciso da parte del Governo”.

“Questa mattina, durante una visita istituzionale a Genova, il Primo Ministro Mario Draghi ha annunciato un intervento di ampia portata del Governo a favore di famiglie e imprese. Un provvedimento necessario ma non sufficiente. Servirebbe infatti, da un lato, anche un intervento europeo per calmierare i costi delle forniture dell’energia e, dall’altro lato, un intervento strutturale a livello nazionale che guardi al lungo periodo. Dobbiamo ragionare fin da subito ad un vero e proprio piano nazionale che punti a una maggiore autonomia energetica del nostro Paese. Non c’è più tempo da perdere”.

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.