Montalti (PD) “I fondi europei si dimostrano una reale opportunità di sviluppo e lavoro per territori, cittadini e imprese”

La Regione Emilia-Romagna si conferma la Regione più capace e veloce ad investire le risorse messe a disposizione dall’Europa. Lo certifica il Governo, attraverso i dati pubblicati recentemente dal Ministero dell’Economia per quel che riguarda il Fondo Sociale Europeo. Per il periodo di programmazione 2014-2020 sono stati già finanziati progetti per quasi 500 milioni di euro, su un totale di 786 milioni di euro disponibili, per sostenere il lavoro, le politiche sociale, l’innovazione, l’imprenditorialità e la formazione. Ma non è la prima volta, infatti anche al termine del settennato precedente, cioè la programmazione 2007-2013, l’Emilia-Romagna si era confermata la Regione più virtuosa nella spesa dei fondi comunitari.

“Una notizia positiva per la nostra Regione, che dimostra concretamente come dall’Europa possano derivare opportunità e lavoro – afferma la Consigliera regionale Lia Montalti -. Nei mesi scorsi sono stata relatrice in Assemblea Legislativa della Legge regionale sulla partecipazione dell’Emilia-Romagna alle politiche europee. Una legge che vuole sostenere anche i territori ed i comuni per favorire la loro partecipazione ai programmi ed ai progetti europei.”

“Con impegno e competenza le risorse europee – sottolinea Montalti – diventano accessibili. Il Comune di Cesena ne è un chiaro esempio. Difatti, nonostante si tratti di un Comune di medie dimensioni, si è attestato tra i primi dieci Comuni in Italia per progetti finanziati negli anni compresi tra il 2010 e il 2014, ottenendo risorse da investire in interventi importanti come il progetto europeo “School of the future”, con cui è stata finanziata la riqualificazione energetica della Scuola Media Tito Macio Plauto. Un percorso che è proseguito anche durante l’attuale periodo di programmazione con numerosi progetti ed interventi finanziati.”

“Proprio in questi mesi si sta discutendo la nuova programmazione dei fondi europei 2021-2027 – dice Montalti – e l’Emilia-Romagna è in prima linea affinché si continui a guardare alle esigenze dei territori, dei cittadini e delle imprese. Siamo infatti fortemente convinti che l’Europa rappresenti una grande opportunità, ancor più quando si riesce, come in questa regione, a lavorare insieme per tradurre gli strumenti europei in occasioni di sviluppo e di occupazione.”

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.