Seleziona una pagina

Nei giorni scorsi ho depositato una risoluzione con lo scopo di portare all’attenzione della Regione l’esigenza di accedere al più presto ai fondi React EU. Questi fondi europei potrebbero infatti essere utilizzati per sostenere investimenti in prodotti e servizi a carattere sanitario o in infrastrutture sociali sotto forma di capitale di esercizio o sostegno agli investimenti delle PMI in settori con un elevato potenziale in termini di creazione di posti di lavoro, ad esempio nella transizione verde e digitale, dando priorità ai territori più colpiti dalla pandemia.

Parliamo di 13,5 miliardi destinati al nostro paese nel 2021-22 di cui 11,3 subito accessibile quest’anno. Il piano React-EU è uno strumento messo in campo nel 2020 per rispondere all’emergenza e può fungere da ponte in attesa che parta la nuova programmazione dei fondi strutturali e della chiusura dell’accordo di partnerariato tra Italia e Europa per il prossimo settenato.

Purtroppo a livello nazionale non sono ancora stati sbloccati i fondi destinati alle regioni, per questo impegneremo la Giunta a farsi tramite col Governo affinché venga attuato rapidamente il riparto dei fondi, e la Presidente Petitti ad attivarsi presso la presidenza di Camera e Senato affinché il Parlamento legiferi in tempi brevi sulla materia.

React EU porterebbe subito finanziamenti fondamentali per la nostra Regione, per iniziare già la transizione digitale e green senza dover aspettare la nuova programmazione FESR e FSE. Nella migliore delle ipotesi le risorse destinate all’Emilia-Romagna per il biennio 2021-2022 potrebbe sfiorare i 400 milioni di euro.

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.