Seleziona una pagina

Sull’ipotesi di far ripartire il progetto della via Emilia bis, credo sia opportuno ascoltare le proposte di tutto il territorio forlivese e cesenate, dagli enti locali alle categorie, per valutare eventuali nuovi bisogni emergenti, anche alla luce di recenti novità come l’attivazione dello scalo merci di Villa Selva. Ovviamente, come consigliera regionale sono disponibile a confrontarmi col territorio e a seguire e sostenere in Regione le nostre proposte locali.

Tuttavia va fatta una grande attenzione al tema dell’insediamento di nuovi centri commerciali, che sarebbero collegati al progetto della via Emilia bis.

Non vorrei infatti che si utilizzasse come pretesto quello della via Emilia bis per realizzare nuovi grandi insediamenti commerciali, dei quali sinceramente è difficile dimostrare l’opportunità e il bisogno in un territorio, come quello forlivese e cesenate, in cui sono già presenti e diffuse realtà commerciali di questo tipo.

Piuttosto che ipotizzare di creare strutture commerciali, per quanto correlate a nuove infrastrutture, mi pare che sia più urgente ed utile un lavoro sinergico, a livello territoriale, per intercettare risorse che permettano di completare le infrastrutture già esistenti, come per esempio il lotto zero della secante di Cesena, e anche migliorare e potenziare tutte quelle forme di mobilità alternativa che possano sgravare la via Emilia dal traffico veicolare, magari con proposte che abbiano una visione più attuale.

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.