Seleziona una pagina
La commissione Bilancio, Affari e generali e istituzionali approva una risoluzione a sostegno del Piano d’azione dell’Unione europea, ma i nove emendamenti approvati  accrescono le misure proposte. Il documento, fra gli atti segnalati nell’ambito della Sessione europea 2016 dell’Assemblea legislativa, verrà inviata a Governo, Senato e Camera
Il documento proposto dalla Commissione Ue e ora all’esame del Parlamento europeo contiene un piano d’azione per la transizione verso l’economia circolare e quattro proposte di Direttiva: sui veicoli fuori uso; sui rifiuti di pile, accumulatori e apparecchiature elettriche ed elettroniche; sulle discariche di rifiuti elettronici; sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio.
L’obiettivo primario è eliminare il più possibile rifiuti e sprechi per diventare la società del riciclo e del riuso. Le nuove proposte di direttiva in materia di rifiuti sono pertanto finalizzate a garantire l’aumento dei rifiuti urbani riciclati e la diminuzione di quelli conferiti in discarica.
Su proposta di Lia Montalti (Pd), si è inserito nella risoluzione un impegno dell’Europa a mettere in atto misure finalizzate a prevenire lo spreco alimentare e ridurre al massimo i rifiuti alimentari. È stato approvato un secondo emendamento Montalti che chiede di finanziare strumenti di informazione, comunicazione e educazione che coinvolgano bambini, giovani e adulti, al fine di accompagnare il cambiamento del modello di sviluppo attraverso una sempre maggiore consapevolezza culturale.

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.