Seleziona una pagina
Secondo i dati diffusi durante il recente Sustainable Innovation Forum 2015 (COP 21) di Parigi, il settore dei trasporti contribuisce al 23% della produzione dei gas serra.
“Gli impegni che gli stati si sono presi a Parigi, durante la COP 21, per ridurre le emissioni climalteranti e intervenire sul cambiamento climatico – dice Lia Montalti, consigliere regionale PD – devono essere tradotte anche nei territori, mettendo in campo proposte che incentivino un cambiamento degli stili di vita quotidiani, anche scegliendo di muoversi in maniera più sostenibile. La proposta di rendere gratuito il trasporto delle biciclette, per chi utilizza il treno, nella nostra regione, va proprio in questa direzione.” 
Sono numerose le iniziative già promosse dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito della mobilità sostenibile e dell’intermodalità, come “Mi Muovo”, un sistema di tariffazione integrata che consente di utilizzare mezzi diversi di trasporto pubblico (bus, treno, bike-sharing) in tutto il territorio regionale con un unico titolo di viaggio. Di recente è stato anche proposto un buonus regionale di 100€ da riconoscere agli abbonati al servizio ferroviario locale per l’acquisto di una bicicletta pieghevole. Da febbraio 2015, inoltre, è previsto il nuovo abbonamento annuale per viaggiare con la bici al seguito sui treni attrezzati di Trenitalia e Tper (su rete RFI) all’interno dei confini regionali: il suo costo è di 60€, cioè meno della metà del vecchio abbonamento grazie al contributo di 62€ a carico della Regione.
“Questa è la strada giusta, ma possiamo fare ancora di più per incoraggiare l’intermodalità tra il mezzo pubblico e la bicicletta – spiega Montalti, prima firmataria di una risoluzione dedicata a questa tematica – Ho chiesto quindi alla Giunta di attivarsi con Trenitalia per individuare tutte le soluzioni che facilitino chi decide di utilizzare la formula treno e bici. E’ infatti importante cercare di rendere più facile ed agevole per il pendolare o il cicloturista accedere alle stazioni e ai treni, oltre che mettere in campo informazioni chiare e servizi dedicati a chi si muove in maniera sostenibile. La Regione in un protocollo siglato con le associazioni ambientali si è data l’obiettivo di portare la mobilità ciclabile regionale dall’attuale 10% al 15% entro il 2020 – conclude Montalti – Possiamo mettere in campo azioni, anche semplici, come quella della gratuità del treno-bici, per far sì che molti più cittadini scelgano di muoversi in maniera sostenibile”.

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.