Mercoledì scorso, in Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna, è stata provata all’unanimità la mozione del Gruppo PD per impegnare il Governo a cambiare i criteri di riparto dei fondi per l’agricoltura previsti dal PSR 2021-27, il Programma di Sviluppo Rurale.

Un’iniziativa comune ad altre quindici Regioni, che ho sottoscritto immediatamente, poichè credo che questa proposta possa portare ingenti fondi al nostro territorio. Chiediamo infatti che si tenga conto di quattro parametri per la ripartizione dei finanziamenti all’agricoltura: il numero di aziende agricole, la produzione agricola, la superficie agricola utilizzata e la superficie forestale rilevata dall’Inventario Forestale Nazionale.

Le aziende agricole sono protagoniste dello sviluppo rurale e il motore della competitività. La produzione agricola dovrà essere calcolata come media dei valori Istat 2015-17, per evitare che il singolo anno possa dare una rappresentazione parziale. Per quanto riguarda la superficie forestale va rilevata sul 2016.

Il PSR è uno strumento fondamentale per ripartire come territorio e come tessuto lavorativo ed economico, ed è giusto che la nostra Regione, vera eccellenza, in questo momento sia messa nelle condizioni di poter sviluppare al massimo il suo potenziale.

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.