Seleziona una pagina
L’Assemblea Legislativa regionale ha approvato la nuova legge sul turismo ‘Ordinamento turistico regionale. Sistema organizzativo e politiche di sostegno alla valorizzazione e promo commercializzazione turistica’, che supera l’idea di marketing tagliato su singoli prodotti, per promuovere invece l’integrazione di eccellenze e servizi che riguardano un intero territorio.
“La nuova impostazione valorizza le destinazioni turistiche di area vasta senza dimenticare le eccellenze di carattere trasversale di cui la nostra Regione si fregia: città d’arte, terme e benessere, Appennino e parchi, congressuale e i grandi prodotti della Motor valley, Food valley, Welness valley e del turismo culturale” spiega la Consigliera PD Lia Montalti.
In questo assetto alla Regione spetta un ruolo di indirizzo strategico; è invece concentrato sulla collaborazione e la sinergia l’esercizio delle funzioni conferite agli enti locali territoriali e agli altri organismi interessati allo sviluppo del turismo oltre che agli operatori privati. Un’attenzione particolare è dedicata all’internazionalizzazione come ulteriore chiave di sviluppo economico e occupazionale: in ciò giocherà un ruolo determinante l’APT.
“Per rendere più competitiva la nostra offerta su un mercato internazionale al fine di attrarre risorse economiche ancora più significative, l’integrazione di prodotti turistici diversificati è la chiave su cui l’Emilia-Romagna scommette. – commenta Montalti – In un territorio come quello cesenate, che dalla costa all’Appennino racchiude elementi di attrazione anche molto diversi da loro, penso che sia una svolta apprezzabile in termini di qualità della promozione e quindi di piazzamento sul mercato. Ma lo sguardo deve andare anche oltre: la riforma del turismo prevede infatti che l’ambito ottimale delle aree vaste sia quello in cui sperimentare le nuove politiche integrate di governance del settore, che vanno dalla ricettività all’ambiente, dai trasporti al digitale. Quello che sulla costa è stato fatto con il brand “Romagna”, presentato nelle scorse settimane all’ITB di Berlino, quindi, è già un esempio di come sarà il futuro: la nostra unione così come la diversificazione della proposta commerciale, è la nostra forza”.
infografica turismo immagine

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.