Seleziona una pagina

Nel 2013 viene individuato, per la prima volta in Europa, il batterio della Xylella fastidiosa su piante di olivo nella provincia di Lecce. Nei territori colpiti dall’emergenza, da allora, sono in corso azioni mirate al controllo del batterio e misure per impedirne la diffusione, in linea con quanto stabilito dall’Unione Europea e fortunatamente il batterio non ha mai varcato i confini della Puglia. L’Emilia-Romagna è completamente estranea al fenomeno ed è tutelata da uno specifico piano di monitoraggio regionale sulle specie vegetali maggiormente a rischio.

Tuttavia – dichiara la Consigliera regionale PD Lia Montalti, componente della Commissione Territorio e ambiente dell’Assemblea Legislativa – registriamo come l’attività vivaistica in Emilia-Romagna stia subendo danni indiretti dall’emergenza Xylella fastidiosa sul piano delle esportazioni: scontiamo infatti un’ingiustificata chiusura dei mercati esteri nei confronti dei nostri prodotti”.

L’attività vivaistica rappresenta un settore produttivo di primaria importanza nella filiera agroalimentare, per ricchezza prodotta (1,7 miliardi di fatturato), e per numero di operatori ed aziende attive. In tale settore la Regione Emilia-Romagna si attesta quale leader mondiale, esportando il 50% della propria produzione nei mercati europei ed internazionali, e costituisce un bacino di produzione territoriale con specificità e caratteristiche di grande rilievo tecnico ed economico.

Lia Montalti riporta quindi le preoccupazioni di un pezzo così rilevante nella nostra economia e che anche nel territorio Cesenate annovera alcune realtà significative, presentando un’interrogazione alla Giunta sull’argomento. “È necessario intervenire a tutela del settore in modo tempestivo e prioritario, onde evitare l’impatto economico ed occupazionale che altrimenti questa prolungata situazione di chiusura dei mercati comporterebbe – prosegue la consigliera PD – perciò chiedo alla Giunta quali azioni intenda intraprendere nei confronti del Governo, della Regione Puglia e degli organi diplomatici al fine di intervenire a tutela delle esportazioni della produzione vivaistica regionale e quali interventi sono previsti per sostenere, le aziende di produzione vivaistica regionali, impegnate nei mercati internazionali. La Regione Emilia-Romagna, infatti, si distingue per la propria vicinanza alle imprese virtuose che scontano difficoltà oggettive a causa di situazioni complesse proprio come quella derivante dall’emergenza Xylella in Puglia”.

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.