Seleziona una pagina

Cari Amici,

E’ fine anno ed è tempo di bilanci.
Insieme ai miei auguri di Natale con questa newsletter invio il Report del mio primo anno in Regione (disponibile anche in formato pdf).
Ho cercato di raccontare le attività portate avanti nella mia funzione di consigliere, e anche di descrivere le politiche e di percorsi che come regione abbiamo avviato in questo primo anno di mandato.
Troverete anche una sintesi di tutti gli interventi che la Regione ha finanziato quest’anno per il nostro territorio.
E’ un lettura un po’ lunga, ma per una volta ho pensato fosse meglio dare qualche informazione in più, sperando possa essere utile.

Tempo di bilanci dicevo. Abbiamo infatti approvato lunedì in Assemblea legislativa il Bilancio di previsione 2016, un atto fondamentale per poter proseguire nel percorso avviato e “Continuare a crescere insieme”.

Tra i provvedimenti più rilevanti che voglio evidenziarti vi è il taglio dell’Irap alle Asp e al privato socialenessun aumento di tasse per cittadini ed imprese, e poi l’introduzione del reddito di solidarietà per le persone in situazione di povertà, con un investimento importante da parte della Regione.

Nel Bilancio 2016 abbiamo inserito anche il cofinanziamo dei fondi europei, grazie al quale la Regione potrà utilizzare a pieno, come ha sempre fatto, i fondi messi a disposizione dell’Unione europea. Si tratta di 52 milioni di euro di fondi regionali che consentono l’utilizzo di oltre trecento milioni di euro, che saranno messi a disposizione dei territori, delle imprese, delle università e dei centri di ricerca con numerosi bandi che si apriranno nei prossimi mesi (ti segnalo peraltro che proprio ieri la giunta ha approvato le linee guida per il bando relativo all’asse V dei Fondi POR-FESR per i progetti di valorizzazione ambientale e culturale dei territori http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/dalla-regione-37-6-milioni-per-aree-naturalistiche-e-patrimonio-culturale )

Sul versante delle politiche sanitarie e sociali vengono confermate le risorse già stanziate nel 2015 per la sanità (8 miliardi di euro) e per il fondo per la non autosufficienza (460 milioni di euro).
Agli investimenti sono destinati 500 milioni di euro, di cui 100 milioni sul versante scuole e 200 milioni per la difesa del suolo e il contrasto del dissesto idrogeologico.

Per il nostro territorio ci sono due novità interessanti, il Fondo per i comuni della costa, a cui sono destinati 20 milioni di euro per interventi di riqualificazione e rigenerazione delle aree della costa, e le risorse destinate alle politiche per la montagna, 10 milioni complessivi, di cui 6 milioni sul fondo per la montagna e 4 milioni per la viabilità.

A tal proposito vi segnalo che sono stata firmataria di un emendamento proprio relativo alle risorse da destinare alla montagna,proponendo una integrazione di 3 milioni di euro. Ho anche presentato un emendamento sul contrasto al gioco d’azzardo, con 150 mila euro che sono stati inseriti in Bilancio, e due emendamenti per integrare le risorse disponibili sul capitolo sicurezza e video-sorveglianza, con 350 mila euro.

Sul versante imprese infine sono stati stanziati 10 milioni di euro per finanziare la legge sull’attrattività (per sostenere chi viene ad investire qui) e 25 milioni di euro saranno resi disponibili, invece, per l’internazionalizzazione delle imprese.

Vi evidenzio anche la novità interessante del fondo per il microcredito rivolto a liberi professionisti e piccolissime imprese, al quale saranno destinati 6,6 milioni di euro.

Ci attende tanto lavoro nei prossimi mesi, spero che anche per voi questi giorni di pausa Natalizia siano utili a ricaricare le energie, e soprattutto siano un momento di pace e serenità insieme ai vostri cari.

A presto!
Lia

Lia Montalti : Welcome !

Authorize

Password persa

Registrati

Please contact the administrator.